Mostra fotografica "L'eredità di Falcone e Borsellino"

Il nostro liceo è stato selezionato per ospitare, dall'8 al 12 gennaio 2019, la mostra fotografica itinerante "L'eredità di Falcone e Borsellino" organizzata dall'ANSA in collaborazione con il MIUR.

La mostra è rivolta agli studenti con l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni su quanto accaduto negli anni ’90 ed in particolare sul ruolo svolto da Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Attraverso 150-200 immagini, tratte dall’archivio dell’Ansa ma anche dagli album privati di famiglia, la mostra ha permesso di ripercorrere la storia dei due magistrati antimafia, la loro adolescenza a Palermo, l’ingresso in magistratura, la nascita del pool antimafia, il maxiprocesso, i tragici attentati del ’92, la ribellione della società civile e dello Stato, l’arresto dei più importanti latitanti mafiosi, da Riina a Provenzano. Il tutto integrato da un video di “dispacci" ANSA su fatti e personaggi che hanno contrassegnato drammaticamente quegli anni.

Nell'arco della settimana, gli studenti della classe 3BU hanno fatto da ciceroni, guidando numerose classi lungo l'itinerario della mostra.

Per gli studenti e gli insegnanti che hanno visitato la mostra, ed in particolare per i ragazzi della 3BU che hanno fatto da guide, è stata l’occasione per approfondire tematiche drammatiche ed emblematiche della recente storia italiana. La mostra ha fornito inoltre l’opportunità di conoscere due grandi personalità, i giudici Falcone e Borsellino, dal cui esempio si può trarre un grande insegnamento, ben espresso da Pietro Grasso: "non gli si debbono cucire indosso gli abiti degli eroi perché apparirebbero come modelli inarrivabili. Sarebbe più giusto, piuttosto, dipingerli per quello che erano: uomini come noi ma fedeli ai propri ideali di legalità e giustizia, per i quali hanno sopportato indicibili amarezze e pesantissime privazioni, servendo lo Stato fino in fondo anche a costo di morire. Non eroi, dunque, ma cittadini modello: ciascuno di noi, ognuno secondo la propria competenza e possibilità, può esserlo".

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.